Continuando la navigazione, significa che accetti l'uso dei cookie ed hai letto, compreso e accettato l'informativa sulla privacy. Ok, prosegui

Fermali! Clicca qui
Sostienici
IBAN: IT 20 Y 02008 12152 000102734829
Valid XHTML 1.0 Transitional   CSS Valido!
[Valid RSS]
  Microsoft Internet Explorer 7.0 Mozzilla Firefox Opera Safari Google Chrome
La giraffa di Copenaghen, morta di animalismo.
11 Febbraio 2014
Stampa  

 

"E' tipicamente animalista ritenere che un animale stia meglio morto che in un circo. E la scelta operata dallo zoo di Copenaghen, di uccidere un giovane maschio di giraffa piuttosto che cederlo ad una struttura alternativa o ad un circo, e' stata sicuramente influenzata anche da quell'ideologia che ritengo nazista ed imposta con metodi nazisti, che vuole gli animali liberi, tutt'al piu' morti, purche' non a beneficio dell'Uomo. Gli animalisti hanno ben poco ora da lagnarsi: e' la loro ideologia che porta a questi risultati."

Lo ha sostenuto questa mattina Roberto Del Fiandra, Consigliere Nazionale FederFauna, durante un'intervista in cui ha spiegato: "Optando per la cessione ad un altro zoo, anche se non accreditato, o ad un circo, l'animale avrebbe continuato a campare e avrebbe comunque avuto una funzione per l'Uomo, se non poteva averla per la sua specie. Comprendo e condivido la scelta di escluderlo dalla riproduzione a fini di conservazione, perche' l'allevamento deve operare quella selezione che allo stato brado opera la natura; comprendo anche le finalita' culturali dell'operazione, peraltro, leggo, appoggiata anche da Peter Sandoe, docente di Bioetica presso l'Università di Copenaghen, ma ritengo che i soldi ricavati dalla vendita di quel solo animale potevano essere impiegati per piu' numerosi e consistenti progetti di conservazione o culturali. Anche nelle riserve africane si pratica la caccia di selezione proprio perche' i molti soldi che si ricuperano dall'abbattimento di un solo animale servono per salvare molti animali."

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su FriendFeed
        Aggiungi ai preferiti


Permalink:

Linka questa pagina (HTML):


News

Flash Player non trovato: lo puoi scaricare qui.



Tutte le News...
Parlano di noi
Vedi anche:
Attenzione: il tuo browser potrebbe essere obsoleto.

Per utilizzare al meglio le funzionalità del sito utilizza uno dei seguenti browser


Attenzione: per sfruttare le funzionalità del sito devi avere javascript abilitato nel tuo browser